Uomini – merci (Viareggio 29/06/09: la strage)

la-strada-maledetta.jpg 

La strada maledetta… 

La fiammata,
il respiro interrotto.
Cristi scolpiti
dal fuoco ribelle,
i sogni spezzati
per sempre…
Si respira ormai fuoco.
Non ci sono più Natali,
non ci sono più desideri,
non c’è ormai più bisogno dell’acqua…
non c’è più la vita!
Solo corpi ustionati
solo cucce devastate.
Non è rimasto niente!
Su cosa si può sperare
ormai
su cosa si può urlare
non c’è rimasto niente…
Si respira solo il fumo.
Una moderna Sant’Anna:
anche quaggiù

 solo uomini – merci…
ormai

Il dinosauro… (Viareggio 29/06/09: lo scempio)

la-strada-maledetta.jpg 

La strada maledetta…

Pareti spezzate
ossa bruciacchiate,
il profilo sinistro
del dinosauro
dalle ruote arrugginite.
Dove siete
speculatori spavaldi,
mentre il fuoco
spela bambini
e gattini,
mentre il fuoco
carbonizza
anche i sogni?

D’indaco…

tramonto_pianoro.jpg

D’indaco scaglie
mischiate al rosa
ed al più rosso acceso
all’orizzonte
di questa primavera
per me
già sera.
Perso
per momenti soli
mi ritrovo nell’aria
tersa
e nell’alone
di questa Luna
sfumata di ghiaccio,
e di nuovo
a pensare a ritroso
mentre la vita
prepotente mi strattona
e mi trascina oltre
ove non oso.

Intimamente

Sono quello di tutti,
prostituto dell’Amore
per un grammo
d’affetto.
Non l’ho avuto
quando avrei dovuto.
Non l’ho meritato mai,
m’han fatto sapere!
L’ho elemosinato sempre,
sono arrivato a vedere.
Sono il prostituto dell’Amore.
Sono la puttana
del sentimento,
dello sguardo nascosto
reso solo alla luce del Sole.
Sono lo strappo
dell’anima.
Sono e non,
ne ho la certezza,
ne ho consapevolezza.
Sono la meretrice,
sono il gay,
sono la sfinge del sentimento.
Sono lo strappo,
purtroppo
d’un’umana follia!

Come incendiate il cielo…

Come incendiate il cielo
così il cuore suo
che da troppo tempo inseguo

come adombrate il sole
così gli occhi  miei
che con altri, vederla non possa

come seguite il passo suo leggero
così costringetemi, incatenatemi
che dal raggiungerla sia impedito

come solleticate all’alba le ciglia sue
così spargete cenere
per sempre
sulla memoria mia…