Altri Autori

In questa pagina si possono inserire poesie e commentare quelle inserite. Come si fa? Inviando poesie e/o commenti all’indirizzo e-mail info@paolotarabella.com
In questa sezione, per il momento, non è ancora possibile l’autogestione.
Le opere inviate saranno, a insindacabile giudizio, di seguito visualizzate.

Siete i benvenuti!

Così ti vorrei, in estasi.
Con quella carica che hai,
che io non ho.
Non ho segreti io,
tu chissà quanti.
 
Vorrei distrarti e poi accarezzarti,
spargere il sangue  delle mie vene 
a trapanarti il cuore.
Per perlustrarti l’anima.
Ho quel bisogno:
di innamorarmi ora.

Andrea Casprini

http://www.myspace.com/highlandrer

 

LEI

Non ho mica il suono lento
di un respiro,
ma parlo, mi alzo…
e mi vesto di speranze!

Non so che cosa rappresenti in fin dei conti
un destino, le credenze
il Santo Padre e i suoi fedeli.
So solo che ciascuno ragiona
ciascuno lo può fare ma non sempre
è con i suoi occhi ad illuminarmi.

E ragiono che la vita non può cadere
sotto le vesti dell’aria solitaria,
che non parla; il suo silenzio
è perdersi al buio nel tormento
ma in questo periodo forse è meglio LEI.

Andrea Casprini

http://www.myspace.com/highlandrer

 

Sempre, ti ricorderò!

Vorrei sottrarre il tempo che mi
portò via, dal tuo Amore.
Perchè soltanto
un giorno potessi riveder
più giovane me stesso,
con gli occhi avidi di sole,
innamorati di teneri e celesti
splendori. Vivi, Certi
come una Donna.
Abbracciai il suo cuor
e sputtanai il suo nome.
E ora Piango e Piango.
Triste e
Solo.

Andrea Casprini

http://www.myspace.com/highlandrer

 

Ci sono ALCUNE VOLTE che mi manca la presenza UMANA…
Sono volte frequenti.

SONO VOLTE che avrei bisogno di passare un’intera giornata a sognare…
NELLA REALTA’.

Sono le volte che ti schiacciano dentro…
e ti macerano nello sconforto.

Sono le volte che capisci che NON PUOI STAR SOLO…
quando la SOLITUDINE ha preso il TUO TEMPO.

Andrea Casprini

http://www.myspace.com/highlandrer

 

Oh amico insperato
dimmi della tua vita
e raccontami della
tua anima ma non
dire la stupida menzogna
che ogni giorno sorge il sole!

Antea

 

In una Freccia

Il pensiero lancinante dell’Amore.
Il calore positivo del suo cuore.
L’Atmosfera sconfinata delle parole.
Il pensiero di sentire tuo
il corpo suo.

La necessità di un’emozione.
La vita ad un senso Celeste.
Le Rose che si fanno persone.
L’anima che diventa Carne.

E poi….
d’improvviso..
mi piantai una freccia nel petto!

Andrea Casprini

http://www.myspace.com/highlandrer

  

Tu sei a me
la sola rosa caduta
dal cielo mesto.
Luce nell’iride,tesa
ed esile ninfa.
Splendimi di fronte
a incanto
e non lasciarmi solo adesso.
Non adesso.
Che ti ho scoperta.

Andrea Casprini

http://www.myspace.com/highlandrer

 

C’E’ UNA SOLA RAZZA: LA RAZZA UMANA

Da un manifesto al Varignano - Comune di Viareggio

 

il sole che si nasconde ancora una volta
la luna che sale grossa e rossa
giorno e notte per allontanare il dolore più profondo
le mie parentesi
vissute
illuse
ma mai dimenticate
occhi
movimenti
momenti
finiti
disastrati
immagini ora irreali al sapore di ricordo
quanto vero non lo sò
idee troppo alte
parole ancora una volta trascurate
le uniche
mai imitate da un gesto che non si incontra
ieri e ieri ancora parlano col mio presente
ed è solo forse un’immagine dentro me
un riflesso
esiste una stanza con troppe farfalle
esiste un’anima che non so sfiorare
come un muro si chiude il momento
e la speranza è rimasta là
sola
mi chiedo se veramente mi posso nutrire di questo
mi guardo riflesso nel buio
per comprendere quanta velocità occorre per essere dentro un equilibrio
risposte che sembrano trascinarmi indietro
in quello che era prima
ora sorpassato
rivissuto di errori
per me è vero quello che ho visto
e tu?

Tommaso Virgili

toxymede@yahoo.it

 

Emozione…

Dove sei Amore Mio…?
Tu che ti nascondi, come il sole
dietro le nuvole quando
la tempesta si avvicina…
Quando la paura s’impossessa
di te…!

Sei un’esplosione di sentimenti.
Sei un’infinità di emozioni.
Sei L’Amore Mio…!!

Dove sei Amore Mio…?
Tu che mi hai cercata nella notte
per la tua troppa solitudine..
Tu che sei capace di mescolare
l’inquietudine con la passione…

Dove sei Amore Mio…?
Tu che mi hai chiesto di aspettarti.
Tu che la parola data è più
importante che il tempo passato
in disparte…

Dove sei Amore Mio…?
Non ti cercherò al telefono ma
dentro di me dove sono custodite
le tue parole…
Là dove tu hai provato dell’emozioni…
Là dove, che per un soffio
ti ho sentito mio…!!

Marie Lucie Sandy Margaret

 

GONDOLE
 
Il mio sentimento,
la sua voce,
il delicato piumaggio dei cigni…
 
poi nel tramonto rosa,
di una Venezia allegra,
il cuore palpita,
come una serenissma
sinfonia…
 
sono gondole nel meriggio,
sono dondolii d’amore,
il bianco sole,
che bacia l’ala
di un gabbiano.
 
Daniele Bertoni 2008

freeagency@katamail.com