Biografia

Paolo Tarabella nasce a Firenze da padre versiliese e madre calabrese. Negli anni ‘70 consegue la Maturità Scientifica, ricevendo un’importante influenza dal movimento culturale della contestazione studentesca, propria di quegli anni. Si iscrive quindi alla Facoltà di Medicina e Chirurgia, che frequenta con profitto per alcuni anni. Il rapporto complesso con i genitori, scandisce momenti importanti della sua poesia, arricchita da influssi dovuti al lungo percorso psicanalitico iniziato nel 1978 e proseguito, con diverse pause, fino a tutto il 2006. Eros e Thanatos sono le sue principali direttrici espressive. Eros, rappresentato principalmente dal rapporto con la prima moglie Cristina e dalla passione travolgente per Emilia, pianista classica e compagna di un lungo periodo della sua vita. Proprio dall’amore con Emilia, la figlia Irene, e dal continuo apporto, quindi, della musica e del suo ambiente, maturano per lui importanti stimoli artistici. Thanatos, vissuto tramite l’ineluttabilità della scomparsa di tante persone care, ma anche attraverso la morte dell’anima, dei sentimenti, delle emozioni e della fantasia, propri purtroppo del tempo che lo circonda. Tutte le poesie sono successive al 1996, anno dell’alluvione della Versilia, che distrusse la produzione poetica precedente, ancora purtroppo non pubblicata. Si può perdere una raccolta cartacea o digitale, ma non lo stimolo artistico. Riprende quindi la sua produzione, che s’intensifica proprio in occasione dell’incontro con un grande Psicanalista e Saggista, il prof. Florestano Toscano. Paolo rifiorisce e così la sua poesia. Partecipa a diversi concorsi, vincendo alcune pubblicazioni in Antologie e il “Premio Mario Stefani 2007” al Carnevale di Venezia. Partecipa a numerose letture poetiche, personali o con il “Cenacolo dei Poeti della Versilia”, organizzate dai vari Assessorati alla Cultura e da alcuni Circoli Culturali, ultime delle quali il 5 Agosto 2006 a “Marina Eventi Caffè: I Poeti si raccontano” Patrocinata dal Presidente del Premio Carducci, Raffaello Bertoli, il 24 Dicembre in occasione del Concerto dei Pianisti di Pietrasanta, nella Chiesa della Misericordia, e presso “Il lunedì de Lo Studio” sempre a Pietrasanta.
Altro incontro il 23 Agosto 2007 al “Caffè Marina Eventi” con “La poesia raccontata e recitata”.
A Dicembre 2007 alcune poesie vengono inserite nel catalogo “Dies Natalis 2- L’amore della vita”, a corredare le opere della scultrice Sylvia Loew, in occasione dell’omonima collettiva  di ASART presso il Chiostro di Sant’Agostino a Pietrasanta (edizione a cura del Prof. Giuseppe Cordoni).
A Marzo 2008 esce l’Antologia “Alchimie Poetiche”, con alcune suoi brani. La rivista “Versilia Oggi” pubblica il raccono breve “Elevata ….automazione!”
Vive e lavora tuttora in Versilia, dove si sta adoperando per la creazione di uno spazio culturale stabile per la letteratura e la poesia.