Il sole come pelle…

barghini.jpg 

Sul tappeto morbido e setoso
di granelli poggiati sull’eternità
ti muovi sottile nel pensiero
sinuoso dell’arrivo lontano.

Con rivoli di densa umida speranza
pressi potente
quel velluto che si apre
leggero e prepotente
padrone e schiavo assieme.

Tendini come corde tese
d’una viola assetata,
sparano energie
ormai pensate
che già supine or si chinano

a quell’arrivo solo
che asciuga rivoli di fatica
ed esplode in orgasmo
e frantuma negli occhi
innumerevoli frammenti
di un lontano arcobaleno.

Mai così vicino…
il sole sulla pelle!

(A Paolo Barghini, Campione del deserto)
(Sahara Race 2009)

One Response to “Il sole come pelle…”

  1. daniele Says:

    Tendini come corde tese
    d’una viola assetata,
    sparano energie… in questo verso la forza e la passione che annientano il cuore ed esalatano la virilità… adoro questo passaggio trovo che tutto sia una sintonia di note… l’amore per questo tipo di ’sforzo’ energetico di libertà fisica è incantevole veramente.

    ora capisco perchè si è commosso il nostro atleta

    daniele

Leave a Reply