Bambini – merci (Viareggio 29/06/09: La tragedia degli innocenti)

La strada maledetta…

La strada maledetta…

Mazzi di fiori
al posto di sorrisi innocenti!
Nel giardinetto
il piccolo parco giochi
abbandonato per sempre
dalle manine minute,
assieme alla speranza,
assieme a qualsiasi sogno
che non sia un gelo immenso
che pietrifica
dopo i corpi
qualsiasi
seppur lieve
parola.
Dove sono i mostri?
Sopravviveranno certo
in libertà come sempre!
Resterà,
dopo gli uomini,
solo l’orrore

dei bambini-merci!

Uomini – merci (Viareggio 29/06/09: la strage)

la-strada-maledetta.jpg 

La strada maledetta… 

La fiammata,
il respiro interrotto.
Cristi scolpiti
dal fuoco ribelle,
i sogni spezzati
per sempre…
Si respira ormai fuoco.
Non ci sono più Natali,
non ci sono più desideri,
non c’è ormai più bisogno dell’acqua…
non c’è più la vita!
Solo corpi ustionati
solo cucce devastate.
Non è rimasto niente!
Su cosa si può sperare
ormai
su cosa si può urlare
non c’è rimasto niente…
Si respira solo il fumo.
Una moderna Sant’Anna:
anche quaggiù

 solo uomini – merci…
ormai

Il dinosauro… (Viareggio 29/06/09: lo scempio)

la-strada-maledetta.jpg 

La strada maledetta…

Pareti spezzate
ossa bruciacchiate,
il profilo sinistro
del dinosauro
dalle ruote arrugginite.
Dove siete
speculatori spavaldi,
mentre il fuoco
spela bambini
e gattini,
mentre il fuoco
carbonizza
anche i sogni?

Sant’Anna

Voglio sperare, da uomo
Voglio vedere
Voglio dimenticare
Voglio immaginare
Vecchi, donne, piccini
Giocate bambini
Non scappate alle armi
Gli occhi delle belve
Sono miti
Non mentono
Ti guardano morire
Gli occhi delle belve
Cammina lieto
Le pallottole
Son sempre liete
Non fuggire bambino
L’uomo per te
Ormai non mente più!

Il sospiro del fumo

Odore nauseo
di carni
di pallottole
rumore di fumo
odore di urla
di gemiti
di pianti
Il rumore della vergogna
L’odore della vergogna

Si respira il Silenzio
Si sospira Sant’Anna